02 Lug

Sì, è qui la festa!

HAPPOR-HOUR

Negli ultimi tempi, nel mio paese, è esploso una sorta di rinascimento gastro-culturale. Laboratori di degustazione a tema hanno invaso le serate della sonnolenta cittadina del varesotto. Sì, Vedano Olona è sempre più una fucina di iniziative rimarcate anche da eccellenze a chilometro zero ed affiancate da grandi nomi dell’universo alimentare.

La seconda edizione di «Luppolo in Fabula», certifica questa tendenza della Pro Loco di Vedano Olona. In questo bel film, gli attori Pino Santacroce e Paolo Barducco si vestono da paladini del vivere consapevole. Tre giorni di vero convivio.

Parliamone …

Dal 2014 si è voluto sottolineare il forte legame che unisce Vedano Olona ed il birrificio Poretti. La nascita di Angelo Poretti a Vedano Olona, 19 giugno 1829, da lo spunto per parlare di lui e della sua impresa. Emigrato in cerca di lavoro si appassiona alla produzione dell’elisir di lunghe bevute e così in Bavaria ed in Boemia impara l’arte birraria per poi ritornare al paese con un know-how tale da mutare il sogno in realtà. Era nato il Birrificio Angelo Poretti. A 138 anni dalla prima cotta, Angelo Poretti, è ancora testimone propositivo della sua passione. Anche il nipote Angelo Magnani seguì le orme del suo mentore e come lui imparò il mestiere in Boemia ed allo stesso modo sposò una donna del luogo, Anna Novak. La stessa donna che ormai vedova costituì una fondazione e donò una somma importante per i tempi alla Casa di Riposo di Vedano Olona.

Ritornato in Italia diede nuovo impulso al birrificio, ora presente nel quarto gruppo birrario a livello mondiale. Il Gruppo Carlsberg.

Scusatemi se mi sono dilungato, ma era necessario per capire il legame con il territorio che si è consolidato in tutti questi anni.

LUPPOLO IN FABULA

Venerdì 26 giugno 2015

Fin dal mattino il fermento è palpabile, il giorno è giunto e con esso l’inizio della tre giorni vedanese all’insegna di un continuo versa/bevi/mangia.

Ore 18:00, arrivo giusto in tempo per HAPPOR HOUR. Il Salumificio Colombo, rinomato nel territorio ed oltre confine, ci guida in un assaggio di alcuni suoi prodotti in cui è «presente» anche l’ingrediente birra Poretti! A traghettarci è l’imprenditore Marco Colombo.

Si comincia con un salame che all’interno dell’impasto contiene un 5% della 4 Luppoli, per poi assaggiare una toma in cui è stata aggiunto il 5% di 5 Luppolinel caglio. Le parole di Marco vibrano nel declamare i suoi prodotti e le sue esperienze sensoriali. Parla della coppa e della sua marinatura nella 6 Luppoli, ma ormai è prossimo alle confessioni, agli aneddoti. Infatti nel condividere con noi la sua pancetta con aggiunta di mele, si lascia andare ad un aneddoto sul cibo e salute. Un suo amico dottore sottolinea in modo scherzoso la corporatura di Marco, lui piccato, per Natale gli regala una sua produzione «speciale». Dovrebbe essere uno scherzo, come per dire che con una pancetta con aggiunta di mele al giorno se lo toglie di torno. All’incontro successivo il medico si congratula con lui a tal punto da chiederne ancora! Questa va gustata con una 7 Luppoli ai fiori di sambuco. Applausi e domande concludono la degustazione e ci si avvia al piatto forte della serata.

Ore 20:00, inno nazionale della Repubblica Ceca seguito dall’inno nazionale italiano. A condividere l’evento vedanese ci sono tutti: il SE Console Onorario della Repubblica Ceca Dott. Giorgio Franco Aletti, il Dott. Lubos Rosenberg,
Direttore dell’ Ente del Turismo della Repubblica Ceca, la Dott.ssa Laura Marchini,
responsabile comunicazione Carlsberg Italia, il sindaco Cristiano Citterio, Paolo Barducco presidente della Pro Loco ed il parroco di Vedano Olona Don Daniele.

Buona la prima serata, ora coi saluti ci si proietta alla giornata successiva colma di eventi interessanti.

Sabato 27 giugno 2015

Che ore sono? … mancano ancora 4 ore!
Che ore sono? … mancano ancora 2 ore!
Che ore sono? … mancano ancora 1 ora!
Che ore sono? … mancano ancora 30 minuti! Che ore sono? … mancano ancora … no, è ora! Sono le 12:30 e con le gambe sotto il tavolone, con amici, si condivide stinco e patatine, tante parole e molta birra! Così ha inizio per me la seconda giornata del Luppolo in Fabula. È solo uno degli eventi che mi emozionerà. Sono accanto ad amici associati a IL BARATTOLO, Associazione di Collezionismo Birrario. Anime buone che non vedo spesso perché disseminati in differenti aree geografiche della Lombardia. Oggi siamo tutti ospiti della Pro Loco di Vedano Olona. In occasione di questa bella festa IL BARATTOLO della sezione Lombardia ha organizzato un Raduno di associati, la festa nella festa. Dopo pranzo gli scambi diventano frenetici e sempre più spesso si sente la frase «Celo celo mi manca»!

Gruppo il BarattoloFoto di rito e siamo già con gli occhi rivolti al celeberrimo Chef Denis Buosi. Le sue specialità a porzioni «finger food» vengono proposte e condivise ognuna con la giusta birra Poretti. Si è stanchi, torno a casa e in lontananza si sentono le note del gruppo MAGIC SOUND,  colonna sonora del lungometraggio che nei titoli di coda dice buona notte e … to be continued.

Sì, domani è un altro giorno.

Domenica 28 giugno 2015
La telefonata di un amico mi regala un sorriso, verrà a trovarmi alle 17:00. Giusto in tempo per la degustazione delle birre Boeme, Světlý 10° e Nefiltrovaný 12°, del birrificio STAROPRAMEN. Alle 18:00, arrivati al parco, ricordo d’aver dimenticato l’iscrizione a “IL BIRRACO”: il torneo di burraco di Luppolo in Fabula. Ok mi ci vuole una birra, occasione colta con una Světlý 10°. Le parole si ammucchiano e poi infiammano gli animi coi ricordi condivisi col mio amico di quando si era giovani. Il buio scende ed il fuoco emerge e racconta un’altra storia quella del gruppo FireFly e20, veri artisti del fuoco.

Ora la festa è finita, la birra no. Quella la potrete trovare ovunque.
Cheers!

10 Gen

CELO CELO MI MANCA

GRAUVOLGEL-weizen-bier

In un raduno de IL BARATTOLO ospite al beer shop GIST HOMEBREWER conosco Michela Potenza, birraio del BAD ATTITUDE. Mentre ci si scambia materiale birrario s’inizia a parlare della magica bevanda. Ma l’ho già persa, lei è veloce, la sua passione per la birra è viscerale. La vedo mentre avvicina il calice al suo respiro e poi alle labbra, sorseggia, respira di nuovo. Zot, una scossa e declama il contenuto come se stesse raccontando un “C’era una volta …”! Sono rapito da quella capacità innata di discernere, di volta in volta, gli ingredienti contenuti nell’elisir di lunghe bevute che è la birra. Foto di rito e poi i saluti con l’invito di rivederci al BAD ATTITUDE, suo luogo di lavoro e laboratorio, dove esterna la sua alchemica passione.

Venerdì 12 dicembre 2014, attraverso il confine e dopo 700 metri mi ritrovo nel birrificio elvetico più vicino all’Italia, il BAD ATTITUDE. Accidenti qui si lavora! C’è frenesia nell’angolo allestito di fresco al “Bad”, le spine sono in “fermento” ai blocchi di partenza, i gadgets catturano lo sguardo del collezionista che è in me. L’inaugurazione del nuovo Shop è iniziata coi migliori auspici, arrivano i primi avventori e le spine prontamente divulgano l’elisir nelle sue differenti tipologie. Il sorriso di Michela vale più di mille parole, stanca ma soddisfatta, ora può dedicarsi ai suoi amici/clienti. Le birre sono tutte buone, io adotto la “GRAUVOLGEL”, una Weizen Bier!

E poi arriva Nicola Beltraminelli “Deus ex machina” del “Bad” che da attore navigato mi butta lì un sorriso ed una stretta di mano come se ci fossimo già incontrati. Condivide una birra in compagnia, amico di tutti, sa farsi voler bene! A questo punto ci siamo tutti, click, la foto di rito e ci si augura Buon Natale e Buon Anno.

Celo celo la passione di veterano avventore, mi manca la padronanza alchemica della giovane birraia.

Cheers!