15 Dic

CHRISTMAS BEER FESTIVAL IMBERSAGO 2015

CHRISTMAS BEER FESTIVAL IMBERSAGO 2015

CHRISTMAS BEER FESTIVAL IMBERSAGO 2015Parafrasando Kuaska:- Non esiste il Babbo Natale, esistono i Babbi Natale.

… sì, sono più di cinquanta e tutti con un vestito diverso, unico comun denominatore la loro bontà.

SABATO 5 DICEMBRE 2015

Nei giorni precedenti, l’attesa è stata propedeutica. Ore trascorse a progettare ogni minuto dell’evento agognato per tutto l’anno. Ma sempre pronto a godermi gli imprevisti, frequenti e benvenuti, che accadono al CHRISTMAS BEER FESTIVAL IMBERSAGO.

Ore 14:30, pronti partenza via. Imbersago e la sua fonte dell’Elisir di Lunghe Bevute attende la mia presenza. Per tre giorni, cinquanta e più birrifici artigianali anche quest’anno proporranno le loro birre natalizie. Ogni avventore potrà scegliere il suo “dono”. Oggi è il secondo giorno della manifestazione.
Ore 16:00, il cancellone si apre. Alcuni scalpitano per esser i primi ad assistere alla parata birraiola. Non c’è fretta, con calma entro e vedo alcune bottiglie che sembrano animarsi, pare che flirtino con gli avventori. Il giorno prima è andato tutto bene, a tal punto che alcune birre sono già finite, vera sete! Anche oggi si prospetta un “versabevi” continuo. Mi dirigo alla cassa. Un Euro e cinquanta centesimi valgono un tappo a corona che equivale a 10cl di birra natalizia versata nel “Calice Amarcord” (3 Euro) della festa. Ora sono al centro della “Domus Area”, da un lato l’interminabile bancone con tutte le bottiglie presenti sull’attenti, la divisa tirata a lucido. Sul lato opposto una serie di tavoli e tavoloni che dalle 19:30 ospiteranno la “Guest Star” dello splendido film senza repliche, “La Stincata”. Nel terzo lato di fronte all’entrata c’è una fila di spine coi loro “Spinakers” pronti a colmare lacune con informazioni corrette e calici con ottime birre. Volgo lo sguardo ad Eugenio e Matteo, due tra i personaggi principali della tre giorni “Pro Natalizia”. Un sorriso palindromo compare sui nostri volti. Sì, sono a casa, cheers!
Col calice in una mano e i tappi nell’altra, si comincia a bere:

Come ciliegie, un assaggio invita a proseguire con un altro, difficile smettere.

Ore 19:30, “La Stincata” si posa sui ripiani e subito regna un rispettoso silenzio. Stinco, patate fritte e crauti, che si può volere di più dalla vita? … un amaro? Nahhh, meglio un’ottima birra artigianale. Magari natalizia e magari, ad esempio, una Jolly Frosty. Il cuoco ha fatto un buon lavoro, lo stinco è buono e le patate fritte non son da meno. Nel frattempo alle 20:00 il paradiso è già pieno di bocche che mangiano e bevono. Le parole fanno a gara per esser ascoltate. Il tempo scorre veloce quanto l’oro liquido che ora esonda dai calici. Al di là del bancone la frenesia è gemella del movimento che si registra tra le numerose anime birraiole. Un gran vociare coi numeri delle ordinazioni urlati. La coda alla cassa di nuovi pellegrini è una piacevole visione, sia per gli organizzatori che per gli ospiti con le gambe sotto il tavolo, che hanno così conferma di aver fatto la scelta giusta nel trascorrere le ore in questo luogo gustando liquidi preziosi. Una buona idea, condivisa da molti.

Che splendida serata, saluto gli amici con un:- A domani. – Sì, perché domani è un altro giorno … al CHRISTMAS BEER FESTIVAL IMBERSAGO 2015.

DOMENICA 6 DICEMBRE 2015

Ore 07:00, mi dò un pizzicotto. Ok fa male, vuol dire che non sto sognando. Sono in una stanza d’albergo a pochi chilometri da Imbersago e ieri sera per davvero partecipavo a “La Stincata”. Oggi ultimo giorno della manifestazione.

Ore 09:00, colazione nella piazza centrale del paese di “Babbo Natale”. Imbersago è ancora taciturna, abitazioni con le imposte chiuse e poche persone per strada. Le poche che incontro mi salutano augurandomi una buona giornata, ricambio pensando:- Forse li ho conosciuti ieri sera, la birra alimenta il convivio, ma non la memoria!

Ore 11:00, fuori dal complesso, in attesa dell’inizio del terzo ed ultimo giorno festaiolo, mi avvicino ad alcuni futuri compagni di gomito. Presentazioni ed esperienze raccontate vengono interrotte dall’invito ad abbeverarsi alla “fonte”. Inizia la corsa all’oro liquido e presto mi ritrovo seduto a fianco dei nuovi amici appena conosciuti. Riprendono i racconti che continuano anche quando arriva l’antipasto del Pranzo con la “P” maiuscola.

ANTIPASTO:

  • Fleuritte sbagliata alla Avec le Bon Voeux

in abbinamento: Avec le Bon Voeux de la Brasserie Dupont

 PRIMI PIATTI:

  • Risotto alla zucca sfumato con Jolly Frosty
  • Pennette al ragù di salciccia

in abbinamento: Jolly Frosty del Tre Pupazzi Brewery

SECONDI PIATTI:

  • Carbonade Flamande alla Bernardus Christmas Ale

in abbinamento: St. Bernardus Christmas Ale

DOLCE:

  • Dolce di Natale

in abbinamento: Chouffe N’Ice

 Carlo Garlaschè, Matteo Prizzi, Eugenio Papini, Antonio EpifaniUna festa di sapori e di parole che raggiungono l’apice alle 14:00, quando arriva Carlo. Un amico a cui si fa posto volentieri. Ora la tavolata è completa e col calice colmo si brinda tutti insieme. Tornano a galla i trascorsi durante l’Oktoberfest a Monaco:- Oans, zwoa, drei! G’suffa!” –

Grazie Proloco di Imbersago, grazie Tre Pupazzi Brewery (Manuel, Nicola e Matteo), grazie Eugenio, grazie Mezzopieno (Gionata e Andrea) e grazie a tutti i protagonisti e a tutte le comparse che hanno fatto sì che questo stupendo film si realizzasse.

To be continued … CHRISTMAS BEER FESTIVAL IMBERSAGO 2016.

08 Nov

Ad Imbersago il 5 dicembre è già Natale!

Christmas Beer Festival Imbersago
No, nulla a che vedere coi balzi spazio-temporali, nei giorni 5, 6, 7 dicembre Babbo Natale si fermerà nella cittadina lecchese. Ghiotta occasione per gli avventori che assaggeranno le ultime birre artigianali a “lui” dedicate.

Anche quest’anno, come nel 2013, tra italiane ed estere ci saranno più di 50 birre artigianali natalizie. Grandi birre, buon cibo, ottima compagnia e nuove amicizie.
Cosa vuoi di più dalla vita? …un amaro? Naaah, meglio un’ottima birra artigianale!

Per chi volesse partecipare Christmas Beer Festival

Buon Natale