22 Mar

UNA SPESA SOSTENIBILE

L'Alveare che dice sì
Uno dei principi dell’Albo Nazionale degli Agronomi enuncia che bisogna:
“Garantire la sicurezza e promuovere la qualità dei prodotti agroalimentari a tutela del sistema delle imprese e della salute e benessere del consumatore.”

è questo uno dei motivi per cui ho deciso di sposare
gli ideali de L’Alveare che dice Si!

Il progetto mi è stato presentato da Stefania Marucci, Gestrice del primo Alveare di Milano presso lo spazio di coworking Impact Hub in Via Paolo Sarpi. Oggi, questo alveare non esiste più perché l’azienda ha cambiato sede, in compenso in città ad oggi si contano una decina di Alveari.

L’Alveare che dice Sì! è uno strumento in evoluzione, disponibile a chiunque desideri valorizzare l’economia locale di Agricoltori, Allevatori ed Artigiani. Qualunque persona può aprire un Alveare che, essenzialmente, è un luogo di ritrovo tra produttori e consumatori. I produttori si iscrivono alla piattaforma online (alvearechedicesi.it) e creano il loro negozio sul web; i consumatori a loro volta si iscrivono al sito, selezionano l’Alveare più vicino a casa o al lavoro e si collegano direttamente coi produttori del territorio con la possibilità di riempire un Cesto virtuale, che diverrà realtà recandosi il giorno stabilito per la consegna presso l’Alveare scelto.

Il pagamento è online, mentre il rapporto col produttore è diretto. Faccia a faccia per discutere le tecniche di produzione, la giustificazione dei prezzi e la ricetta migliore per valorizzare il prodotto.

A Varese per ora ci sono due Alveari uno in Via Castellini presso Il Baretto di Carola, gestito da Chiara Campi e poi c’è quello gestito da me, l’Alveare di Via Brunico, presso l’Apicoltura Frattini. Il nostro obbiettivo è quello si di valorizzare i produttori locali ma, in particolare, cerchiamo di valorizzare i Giovani Imprenditori, i produttori più intraprendenti e quelli con sensibilità nei confronti dell’ambiente e che pensano che il loro prodotto lo darebbero / lo danno anche ai loro figli!! Quindi un prodotto sano e genuino… che è un po’ lo slogan di questi tempi ma che rispecchia un bisogno non più sottinteso.

Questo progetto mi ha portato a conoscere una realtà locale non indifferente, non pensavo esistessero così tante attività agricole, molte delle quali gestite da giovani.
Questo mi ha dato una forte carica di entusiasmo e positività che spero di trasmettere e condividere con la comunità del mio territorio.

Agronomo junior
Matteo Mella

+39 340 2530576
www.matteomella.com
matteo.mella@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *